Incognita Libia. Cronache di un paese sospeso.


header-image

Incognita Libia. Cronache di un paese sospeso.

Il Master in Middle Eastern Studies (MIMES) è lieto di presentare il volume


Incognita Libia. Cronache di un paese sospeso.
Michela Mercuri
FrancoAngeli

Giovedì 15 marzo 2018, ore 18.00
Università Cattolica del Sacro Cuore
ASERI – Alta Scuola di Economia e Relazioni Internazionali
Via San Vittore 18, Milano

_______________________________________________________________________________________

Intervengono:

Dott.ssa Michela Mercuri, Università Niccolò Cusano, Roma
Prof. Vittorio Emanuele Parsi, direttore ASERI

Un Paese sospeso tra un passato fragile e un futuro incerto: questa è oggi la Libia. Il presente non c'è. Manca dal 2011, quando gli attori internazionali, con il consenso delle Nazioni unite, decidono di intervenire nelle rivolte in corso nel Paese per mettere le mani sulle sue risorse. Oggi quelle stesse mani che volevano giocare con le pedine del nuovo risiko libico si ritrovano "con un pugno di mosche". Uno Stato controllato dalle milizie, in piena crisi economica, terreno fertile per gli jihadisti e per i gruppi criminali che lucrano sul traffico dei migranti diretti verso l'Italia.
Le rivolte del 2011 hanno decretato la fine del regime di Gheddafi chiudendo un capitolo durato più di quarant'anni. Qualcuno, allora, si era illuso che il Paese potesse incamminarsi verso un sistema democratico. Non è stato così e oggi stiamo pagando il conto dei nostri calcoli errati. Come siamo arrivati a questo punto e che ne sarà, dunque, della Libia?

Michela Mercuri, studiosa di Storia contemporanea del Mediterraneo e si occupa, in particolare, di Nord Africa. Attualmente è docente del Corso in “Terrorismo e le sue mutazioni geopolitiche” alla SIOI (Società italiana per le organizzazioni internazionali)  e insegna “Geopolitica del Medio Oriente” all’Università Niccolò Cusano.

La partecipazione è libera ma è necessario accreditarsi. Clicca qui.

Contatti: info.aseri@unicatt.it - Info: 02.7234.8310

Would you like to be kept up to date on our courses and initiatives? Please send us your contact